Ti penti di quel tatuaggio? A volte, una decisione improvvisa può segnarti per tutta la vita. Ciò che può essere sembrata una "grande idea" in passato, può essere semplicemente imbarazzante ora. Se ti puoi relazionare e hai deciso di cancellare questa decisione impulsiva, allora non preoccuparti - non sei solo, e ci sono diverse opzioni.

Prima di questo, ecco alcune cose che devi tenere a mente prima di andare a fare la rimozione del tatuaggio:

  • Sii chiaro se preferisci fare una copertura o rimanere con un tatuaggio parziale, perché nessuna procedura di rimozione dei tatuaggi è completamente garantita. A volte, si sbiadiscono solo parzialmente e lasciano un'immagine fantasma o una cicatrice permanente in rilievo.
  • Un solo trattamento non è sufficiente - avrai bisogno di più sessioni con un tempo medio tra le sessioni che va dalle 4 alle 6 settimane perché la tua pelle ha bisogno di recuperare tra queste sessioni. Tuttavia, questo varia da persona a persona.
  • Il tasso di successo della procedura di rimozione dipende da vari fattori come - la posizione del tatuaggio, la tua età e se è stato fatto da un professionista o da un dilettante (i tatuaggi fatti da dilettanti sono spesso più facili da rimuovere perché sono fatti con una mano irregolare, quindi c'è una differenza enorme nella saturazione, profondità e uniformità rispetto a uno fatto da un tatuatore professionista).
  • I tatuaggi più vecchi sono relativamente più facili da eliminare rispetto a quelli fatti di recente.
  • Devi essere istruito e consapevole dei potenziali effetti collaterali - il più comune è l'iperpigmentazione che è uno scurimento o uno schiarimento dell'area. Questo di solito guarisce entro 6-12 mesi. Altri potenziali effetti collaterali includono cicatrici, bruciature, cambiamenti nella struttura della pelle e infezioni.
  • È meglio astenersi dall'uso di antibiotici quando si sta ottenendo una rimozione laser del tatuaggio come la maggior parte di questi farmaci innescano la sensibilità alla luce che può deteriorare il processo di guarigione.

È sempre importante fare la tua ricerca e se sei in dubbio, non saltare nel processo. Tuttavia, se sei mentalmente e fisicamente pronto ad andare fino in fondo, allora è il momento di scegliere la tecnica di rimozione più efficace.

Poiché la scienza sta progredendo e la rimozione del tatuaggio ha guadagnato un'immensa popolarità, ci sono meno rischi coinvolti nel processo. Di seguito sono riportati alcuni dei modi più ricercati per rimuovere i tatuaggi permanenti.

Come rimuovere i tatuaggi permanenti - Metodi chirurgici

  1. Rimozione laser dei tatuaggi
  2. Terapia a luce pulsata intensa
  3. Criochirurgia
  4. Dermoabrasione

1. Rimozione laser dei tatuaggi

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 0

Questa è la tecnica di rimozione dei tatuaggi più sicura e preferita con effetti collaterali minimi. Il laser rimuove il tatuaggio rompendo i colori del pigmento dell'inchiostro con un raggio di luce ad alta intensità.

Se hai solo inchiostro nero, allora sei fortunato perché il nero assorbe tutte le lunghezze d'onda del laser, rendendolo il colore più facile da trattare. Altri colori possono essere trattati con l'aiuto di laser selezionati a seconda del colore del pigmento.

Ci sono due tipi di laser che possono essere utilizzati per il processo - sistema di rimozione del tatuaggio laser 'passivo' e 'attivo'.

i) Trattamento laser passivo

Solo perché 'Laser passivo' include la parola 'laser' in esso, non diventa un metodo di rimozione del tatuaggio a prova di errore. Questo è un modo più economico per sbarazzarsi del tuo tatuaggio, ma non eccitarti troppo - questa tecnica sbiadirà solo parzialmente il tuo tatuaggio. Troverai questa tecnica offerta dai saloni di tatuaggio o dalle cliniche di bellezza. È meglio conoscere la differenza tra questi e i laser Q-switched attivi di tipo medico in modo da non essere sfruttati, per poi ritrovarsi con un tatuaggio parzialmente sbiadito in nome del "risparmio".

ii) Trattamento laser attivo

Veniamo al singolo modo più efficace ed efficiente per rimuovere i tatuaggi di quasi tutti i colori: il laser attivo. La tecnica di rimozione del laser attivo Q-Switched (AQS) è considerata ideale dai dermatologi. Richiede varie sedute e ha anche un rischio minimo di cicatrici. Se si segue un'adeguata cura post operatoria, queste guariranno entro 6-12 mesi.

Ci sono tre tipi di laser Q-switch attivi - Nd:YAG, Ruby e Alexandrite. Ognuno si rivolge a una gamma diversa dello spettro dei colori. Nella maggior parte dei casi, più di un laser Q-switch viene utilizzato durante un trattamento di rimozione del tatuaggio - e tutti producono risultati impressionanti.

Capire la differenza?

2. Terapia a luce pulsata intensa

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 1

La terapia IPL (Intense Pulsed Light) utilizza una luce ad ampio spettro che rimuove lo strato superiore della pelle (epidermide). Scompone i pigmenti del tatuaggio in componenti più piccoli, che vengono poi assorbiti nel flusso sanguigno e portati via dal sito. Col tempo, l'area interessata guarisce grazie alla rigenerazione della pelle.

Tuttavia, questa tecnica non è consigliabile per le persone di colore perché la loro pelle è suscettibile alla perdita permanente del colore della pelle (ipo-pigmentazione). Inoltre, questa tecnica è adatta per i tatuaggi più grandi perché emette grandi impulsi di luce.

3. Criochirurgia

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 2

Questo metodo è più spesso usato per rimuovere i tumori della pelle e le verruche, ma è anche usato nella rimozione dei tatuaggi. Durante il processo, l'area inchiostrata viene esposta ad una temperatura estremamente fredda spruzzando un agente congelante. L'azoto liquido è più comunemente usato per farlo. L'area viene poi levigata tramite dermoabrasione per rimuovere gli strati superiori della pelle. Questo viene eseguito sotto un'anestesia generale perché è altamente doloroso. Lo svantaggio maggiore di questa tecnica è che può danneggiare non solo l'area tatuata ma anche il tessuto cutaneo.

Il metodo è meno efficace sui pigmenti verdi e gialli. Inoltre, questo processo non è raccomandato per le persone che hanno una pelle molto sensibile o che tendono a sfregiarsi facilmente. Anche se la criochirurgia è relativamente meno costosa della rimozione laser, non è altrettanto efficace. È anche considerata una chirurgia estetica e non è quasi mai coperta da una polizza assicurativa.

4. Dermoabrasione

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 3

In questa tecnica, la pelle viene abrasa con una spazzola o una ruota ad alta velocità. In sostanza, la pelle viene letteralmente levigata per raggiungere ed estrarre la pelle macchiata dall'inchiostro. L'area è intorpidita da un anestetico generale. Come la maggior parte delle procedure di rimozione dei tatuaggi, questo richiede più sessioni per il trattamento. C'è un alto rischio di infezione e di cicatrici quando si tratta di questo metodo.

Questi sono alcuni modi legittimi e scientificamente riconosciuti per rimuovere effettivamente un tatuaggio permanente.

Metodi generali fai da te che la gente prova a casa per rimuovere i tatuaggi permanenti

Ci sono alcuni metodi fai da te che la gente prova a casa come l'uso di limone e miele, peeling chimici, scrub al sale, scrub all'albicocca e mettendo insieme tutti i tipi di ingredienti bizzarri ma devi ricordare che un tatuaggio permanente è un affare piuttosto serio (l'intera idea sta nella sua permanenza, giusto?) e la sua rimozione deve essere fatta da un professionista usando la tecnica più sicura possibile.

Tuttavia, se sei contro la scienza e sei convinto che la "via naturale" sia la migliore da seguire e vuoi saperne di più su questi metodi di rimozione dei tatuaggi fai da te, ecco alcune tecniche della vecchia scuola che la gente usa spesso.

Nota: Alcuni di questi metodi sono i più dolorosi e agonizzanti metodi di rimozione dei tatuaggi. Se hai una bassa soglia del dolore, non considerarli nemmeno.

1) Limone e miele

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 4

Poiché il limone è un agente sbiancante naturale e il miele è noto per le sue proprietà rigenerative e nutritive della pelle, questo è un metodo da seguire per la maggior parte delle persone. Mescola un cucchiaino di limone con un cucchiaio di miele e applica questa miscela sul tuo tatuaggio ogni giorno. Le persone hanno affermato che questo ha sbiadito il loro tatuaggio in una certa misura.

2) Salabrasione

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 5

La salabrasione usa il sale per sfregare l'inchiostro del tatuaggio. Sono necessari diversi trattamenti per vedere i risultati.

3) Sale e succo di limone

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 6

Mescola 100 grammi di sale con succo di limone. Immergi un batuffolo di cotone in questa soluzione e strofinalo sul tuo tatuaggio fino a quando la soluzione viene assorbita profondamente dalla pelle. Ripeti questo processo ogni giorno, fino a raggiungere i risultati desiderati. Il processo di utilizzo del sale per la rimozione dei tatuaggi è simile a quello della salabrasione.

4) Perossido di idrogeno

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 7

Il perossido di idrogeno è un altro elemento comune per la casa che viene utilizzato per rimuovere i tatuaggi permanenti. È noto per schiarire l'inchiostro o la pigmentazione del tatuaggio in una certa misura. Puoi usare questa soluzione sull'area tatuata dopo averla strofinata con il sale. È popolare per le sue proprietà antisettiche e aiuta anche a prevenire le infezioni.

5) Aloe Vera

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 8

Se hai la pelle super sensibile e non puoi optare per altre opzioni - l'aloe vera è un modo per sbiadire il tuo tatuaggio. Puoi mescolare la gelatina di aloe vera fresca con lo yogurt e applicare questa miscela sul tatuaggio ogni giorno finché non vedi un cambiamento. Inoltre, questo può funzionare per tatuaggi molto piccoli.

6) Aceto di sidro di mele

Come rimuovere i tatuaggi permanenti: 4 metodi chirurgici e 6 fai da te 9

Se hai un tatuaggio piccolo, puoi tamponare un batuffolo di cotone imbevuto di ACV ogni giorno fino a quando non inizia a svanire. Tuttavia, devi strofinare il tuo tatuaggio con carta vetrata perché l'ACV venga effettivamente assorbito nell'area. Anche se è un metodo noioso e doloroso - alcune persone hanno affermato di aver ottenuto risultati con questa procedura.

Le persone comprano anche creme per la rimozione dei tatuaggi sperando che si sbarazzino completamente dei loro tatuaggi, ma questo è solo un pio desiderio. Ci sono un sacco di creme per la rimozione dei tatuaggi sul mercato oggi, e queste hanno come obiettivo lo strato superiore della pelle con il suo contenuto chimico - questo non è di alcuna utilità in quanto il tuo tatuaggio si trova all'interno degli strati interni della tua pelle. Al massimo, se le creme riescono a sbiadire e a dare al tuo tatuaggio un aspetto "consumato", è solo a causa della maggiore risposta immunitaria del tuo corpo nel combattere il danno che gli viene fatto. Tuttavia, non ti aiuteranno a rimuovere completamente il tuo tatuaggio.

Non ti consigliamo di rimuovere il tuo tatuaggio a casa usando metodi primitivi come strofinare il sale su di esso o cercare di raschiarlo via con la carta vetrata. Non funzionerà mai del tutto e potresti ritrovarti con una cicatrice permanente.

Hai avuto la sfortuna di passare attraverso la rimozione di un tatuaggio e hai provato uno di questi metodi prima? Facci sapere nei commenti qui sotto!